Nei concentrati emulsionabili il mezzo più comune per l’applicazione degli insetticidi è l’acqua, in aggiunta alla loro formulazione ci sono speciali emulsionanti aventi lo scopo di favorire una omogenea miscelazione del prodotto chimico nel liquido. Invece i concentrati solubili possono essere diluiti in acqua senza l’utilizzo di altre sostanze intermediarie, dando origine a diluizioni acquose limpide e non lattiginose.

I prodotti

Esiste sempre una soluzione ad ogni problema

Shop online

Maggiori info

Consultaci per darti consigli e risolvere i tuoi problemi

Contatti

Concentrati emulsionabili

polveriEmulsionabiliIl mezzo più comune per l’applicazione degli insetticidi è costituito dall’acqua; ciò nonostante, essendo la maggior parte dei pesticidi insolubile in questa sostanza, alla loro formulazione sono addizionati speciali emulsionanti aventi lo scopo di favorire una omogenea miscelazione del prodotto chimico nel liquido.
Come è noto, alcune sostanze (ad esempio acqua e olio) presentano una forte repellenza dovuta alla tensione interfacciale che viene a formarsi quando i due liquidi vengono a contatto. Tuttavia, introducendo un mediatore la cui molecola presenti una parte polare idrofila-lipofoba (quindi attratta dall’acqua) ed una parte non polare idrofoba-lipofila (attratta dall’olio), si otterrà un sistema disperso nel quale le superfici dei due liquidi tenderanno a rimanere a contatto col mediatore stesso il quale, agendo da tensioattivo, stabilizzerà il sistema. È il caso, per esempio, del latte, emulsione nella quale la fase oleosa dispersa (il burro) e quella disperdente (acqua) sono stabilizzate dalla presenza della caseina, molecola con una parte idrofila-lipofoba ed una idrofoba-lipofila.
Le emulsioni a fase oleosa dispersa in acqua si dicono emulsioni normali ed i loro emulsionanti sono in genere saponi alcalini edoli ossidanti; le emulsioni a fase acquosa dispersa in olio, molto più rare delle precedenti, si dicono invece emulsioni invertite ed i loro emulsionanti sono in genere saponi di metalli pesanti (come l’oleato di calcio).

Quando un concentrato emulsionabile è aggiunto all’acqua esso si disperde rapidamente dando origine ad una emulsione lattiginosa, cioè una sospensione di piccole goccioline di olio nel liquido. Una buona emulsione rimane stabile per diverse ore senza necessità di rimescolamento meccanico; le emulsioni che invece precipitano rapidamente sono indice di formulati vecchi o troppo a lungo immagazzinati.

Concentrati solubili

Concettualmente simili ai concentrati emulsionabili, i concentrati solubili possono essere diluiti in acqua senza l’utilizzo di altre sostanze intermediarie, dando origine a diluizioni acquose limpide e non lattiginose.