Evoluzione della Derattizzazione

13.12.2017

Il panorama normativo relativo al servizio di derattizzazione, ma più in generale del settore del pest control, è piuttosto complesso, eterogeneo e mutevole.

Sotto una forte spinta della Comunità Europea, con l’obiettivo di diminuire l’impatto ambientale di queste attività ed al contempo aumentare la sicurezza per le persone, è nato lo strumento normativo di cui l’Istituzione ha deciso di dotarsi per perseguire tali target, un esteso pacchetto di misure (che riguardano l’immissione sul mercato e l’uso di biocidi e di materiali o di articoli trattati utilizzati) per la tutela dell’uomo e degli animali, per combattere organismi nocivi, quali batteri o insetti, mediante l’azione di principi attivi contenuti nel prodotto biocida. Tale normativa è comunemente conosciuta come “Biocidi” (Regolamento UE 528/2012), che sostituisce la Direttiva Biocidi 98/8/CE. Le disposizioni del Regolamento si fondano sul principio di precauzione, nell’ottica di tutelare la salute umana, la salute animale e l’ambiente.

L’Istituto Superiore di Sanità, nel suo rapporto 15/40, evidenza così la necessità di cambiare la metodologia di derattizzazione, suggerendo vigorosamente di evitare di utilizzare gli anticoagulanti senza soluzione di continuità, per passare ad interventi mirati solo nel caso in cui vi sia un’infestazione conclamata. Tale attività di derattizzazione dovrebbe avere una durata massima di 35 giorni. Questa indicazione si affianca alle nuove direttive in fase di produzione dei derattizzanti che hanno portato a modificare l’etichetta degli anticoagulanti, esplicitando che il loro uso dev’essere limitato a 5 settimane consecutive.

Riteniamo quindi che tale evoluzione possa portare, a breve, alla generazione di una norma nazionale relativa all’erogazione del servizio atta ad imporre quanto per ora “suggerito”.

Di seguito i link dove poter leggere integralmente il rapporto e la normativa in questione:

Rapporti ISTISAN

Normativa


Back

Le news più lette

MONTEBELLUNA: Dopo la cimice, dall’Asia è in arrivo una nuova minaccia per gli agricoltori dell’area montellina: la Vespa velutina, un calabrone di origine asiatica, che attacca le api per cibarsene. L’insetto è arrivato in Francia nel 2004 viaggiando con le merci provenienti dall’Asia provocando perdite negli alveari fino al 50% . La vespa velutina si è poi diffusa in altri Paesi…

Il Settore Ambiente del Comune di Treviso ha recentemente incaricato SGD Group, per una campagna larvicida zanzare su oltre 22 mila tombini del territorio del capoluogo della Marca. Il Comune di Treviso ha quindi attivato il servizio che si sta compiendo grazie anche a SGD Group, che infatti ha accettato l’incarico sostenendo l’intero costo del prodotto utilizzato, larvicida biologico al…

Ultimi post pubblicati

Con importanza assoluta volta a: – tutela dell’igiene e del decoro urbano; – eliminazione di possibili veicoli di diffusione di patologie che possano interessare l’uomo (profilo sanitario); – limitazione dei danni arrecati dal colombo nei contesti urbani sono di competenza del Comune, che opera applicando le disposizioni del Piano di Controllo in coordinamento con l’Amministrazione Provinciale; – protezione del patrimonio…

SGD Group, data l’attuale emergenza maltempo, informa che l’innalzamento straordinario dei corsi d’acqua, con il possibile allagamento di vaste aree, potrebbe spingere i roditori, in particolar modo il Rattus Norvegicus, ad abbandonare le proprie tane e quindi far notare maggiormente la loro presenza in superficie. SGD Group è sempre al vostro fianco per aiutarvi a gestire l’eventuale presenza indesiderata di…

Shop Online: potrebbero interessarti

sterinal1LRidimensionata
9,40

EUR

Sanificazioni

Principio attivo: Benzalconio

Formulato: Liquido concentrato

Scheda prodotto Scopri
cimexMonitorTrap
13,42

EUR

Controllo Insetti

Tipologia di prodotto: Trappole

Ambiente: Interno

Scheda prodotto Scopri
NexagranuliMOD
30,00

EUR

Controllo Insetti

Ambiente: Esterno

Target: Formiche

Scheda prodotto Scopri