L’allontanamento dei Cormorani

01.10.2014

Il Cormorano (Phalacrocorax carbo) è un uccello presente in quasi tutta Europa e anche in Italia come svernante e raramente nidificante (ad esempio nell’area del delta del fiume Po).
È di grandi dimensioni, di colore nerastro, gola bianca con labbro giallo, con un robusto becco uncinato e bianco e con zampe corte e palmate. È una specie gregaria che nidifica, spesso in compagnia di varie specie di Aironi, su alberi nei pressi di zone umide, siano esse di acqua ferma o di acqua corrente. Raramente nidifica a terra, in canneti o su scogli.
La loro spiccata gregarietà si manifesta non solo nella nidificazione e nelle ore notturne ma anche nelle normali attività diurne. Nella laguna di Venezia, ad esempio, è facile osservare decine di esemplari con le ali aperte sui grandi tralicci dell’elettrodotto che attraversa parte della laguna per alimentare il centro storico. Caratteristica peculiare dei Cormorani è proprio lo stare con le ali aperte per asciugarle appollaiati su un masso, un palo o qualsiasi supporto nei pressi dello specchio d’acqua dove caccia. Questi uccelli, infatti, pur essendo dei pescatori eccezionali non possono impermeabilizzare il proprio manto, come fanno ad esempio gli Anatidi, in quanto sono privi della ghiandola uropigia che produce l’olio che, distribuito sul corpo col becco, impermeabilizza le penne e le piume.
Ciò nonostante è un predatore formidabile capace di tuffarsi a diversa profondità cacciando un gran numero di specie di pesce. Il Cormorano ha un fabbisogno giornaliero che si avvicina al mezzo chilo di pesce.

 

“Infestazione” da Cormorani

Il Cormorano è un pescatore eccezionale e questa sua caratteristica, unità alla sua gregarietà, può provocare un danno economico a tutte le attività legate alla pesca e all’itticoltura. Negli ultimi decenni la popolazione europea di questo uccello è notevolmente aumentata e non fa eccezione la sua presenza in Italia, soprattutto nel periodo invernale, che ha fatto aumentare la preoccupazione per gli operatori economici del settore della pesca. Questo aumento di popolazione è motivato da due fattori principali: la protezione legale accordata alla specie (regolamentata dalla Legge 157/92 sulla caccia) e il concomitante aumento delle attività di acquacoltura (che ha portato ad un incremento della disponibilità di prede e quindi una maggiore disponibilità di cibo).
cormorano
In alcuni casi è possibile effettuare delle campagne di abbattimento selettivo ma solo dopo aver ottenuto dalle autorità competenti un premesso speciale in deroga alle leggi vigenti. Tale deroga può avvenire solo nel caso in cui siano documentati evidenti danni procurati dall’animale alle attività economiche e solo dopo aver verificato e documentato l’inefficacia di altre soluzioni incruente o maggiormente eco-compatibili. In ogni caso le campagne di abbattimento si sono sempre rivelate di scarsa efficacia a causa dell’elevato turnover di esemplari di cui questa specie è capace.
Risultati apprezzabili si sono ottenuti quando, all’abbattimento, si sono associate altre tecniche di dissuasione. Le tecniche di dissuasione più efficaci possono essere di due tipi: attive o passive. Per la protezione attiva si intendono tutti i dissuasori acustici (spari a salve, cannoni ad aria compressa, ecc.), mentre la protezione passivaconsiste nella copertura degli specchi d’acqua con reti o con fili che impediscono l’accesso degli uccelli ittiofaghi.
Le protezioni attive danno buoni risultati nel breve periodo ma dopo qualche settimana si registra il fenomeno dell’assuefazione, per cui gli uccelli non si spaventano più e continuano a cacciare. Le protezioni passive invece sono efficaci anche nel lungo periodo.
Interessanti esperienze hanno messo in luce come il miglioramento ambientale degli specchi d’acqua interessati dal problema della pesca eccessiva da parte dei Cormorani, porti ad un miglioramento della protezione di specie ittiche. La creazione di canneti sulle sponde, come di rifugi per i pesci sul fondo, offrono riparo ai pesci ostacolando di fatto la pesca del Cormorano.


Back

Le news più lette

Da settembre 2015 per esportare i prodotti alimentari negli Stati Uniti d’America è necessario adeguarsi al regolamento emanato dalla F.D.A. (Food and Drug Administration), relativo alle nuove procedure di controllo sugli alimenti destinati all’uomo. Tale norma è costituita da piani di controllo sulla sicurezza alimentare basati su linee guida definite dalla F.D.A. stessa. Il sistema è definito H.A.R.P.C. (Hazard Analysis…

TREVISO. Due casi di Zika segnalati nella Marca. Il primo riguarda una donna italo-venezuelana di 53 anni, che venuta in vacanza a Treviso durante le festa di Natale. Ricoverata al Ca’ Foncello con febbre, cefalea, astenia e rush cutaneo, è stata curata e poi dimessa, ha già fatto ritorno in Venezuela. Ma nelle ultime ore l’allarme si è diffuso per…

Ultimi post pubblicati

Riparte la lotta alla zanzara: pronta la distribuzione gratuita del larvicida biologico. Nei giorni del mercato settimanale di lunedì 29 maggio e 5 giugno il Comune provvederà a sistemare un gazebo davanti al Monumento ai Caduti, in Piazza dei Caduti, per la consegna gratuita, ai cittadini di Mogliano, del larvicida biologico anti zanzara. Con l’approssimarsi della stagione estiva infatti, occorre…

Come usare le piante nel modo giusto: Per essere realmente efficaci, le piante scaccia-zanzare devono essere utilizzate nel modo giusto. Il che significa che, per ottenere il massimo del beneficio, in casa vanno piantate in una piccola area, o meglio ancora in un vaso così che possano essere facilmente spostate in caso di bisogno, mentre in giardino vanno inframmezzate alle…

Shop Online: potrebbero interessarti

UV-A tube
12,45

EUR

Controllo Insetti

Tipologia di prodotto: Neon

Tipo di ricambio e accessorio: Accessori

Scheda prodotto Scopri
LuraliteCentoWhite-(angle)Ridimensionata
139,00

EUR

Controllo Insetti

Ambiente: Interno

Target: Coleotteri, Moscerini, Mosche, Tignole, Zanzare

Scheda prodotto Scopri
Nectar(back-angle)Ridimensionata
201,00

EUR

Controllo Insetti

Ambiente: Interno

Target: Coleotteri, Moscerini, Mosche, Tignole, Zanzare

Scheda prodotto Scopri