NUOVI SERVIZI CON L’UTILIZZO DEL DRONE – SECONDA TAPPA DEL PROGETTO PILOTA PER IL DISERBO DELLE MURA STORICHE DEL COMUNE DI TREVISO

26.06.2020

Treviso, 26 giugno 2020

È tutto pronto per l’ultimo test del progetto pilota per diserbare le mura di Treviso. Dopo il primo appuntamento due settimane fa, lunedì pomeriggio ci sarà la seconda ed ultima parte di trattamento che SGD Group, in collaborazione con il Comune di Treviso, effettuerà utilizzando i droni. Questo test, completamente autofinanziato da SGD Group, si basa su un piano d’azione che prevede rilievi fotografici e censimento a margine del progetto Microsoft, sfruttando quindi un preventivo rilievo aereo multispettrale tramite un piano tracciato. Il fine è quello di ottenere informazioni utili che possano aiutare lo studio del territorio e conseguentemente approcciare un piano d’azione mirato. Verrà anche utilizzato un mezzo attrezzato (con atomizzatore) per poter usare prodotto alternativo a quello che verrà inserito all’interno del serbatoio del drone.

«Mentre una multinazionale sta investendo in questi giorni milioni di dollari per la ricerca e dimostrare che diserbanti chimici, se usati in determinati modi, non risultano nocivi – afferma l’architetto Francesco Maiano, direttore tecnico di SGD e promotore di questo progetto – noi ci stiamo già muovendo in maniera ecologica, utilizzando per questa esperienza prodotti biologici, che quindi non rechino certamente danno all’ambiente ed all’uomo. Siamo particolarmente soddisfatti del primo risultato raggiunto coi trattamenti del 15 giugno scorso, nonostante la pioggia non sia stata di supporto alla prova. Dopo questa seconda giornata potremo fare tutte le valutazioni del caso e trarre le conclusioni, anche economiche, per proporre al Comune un servizio completo e continuativo con queste modalità».

Infatti, proprio perché si tratta di metodi alternativi al diserbo manuale, il prodotto agirà sull’erba da estirpare sulla muratura verticale di mattoni, non rimuovendo l’infestante. L’applicazione continuativa del prodotto a distanza ragionevole di qualche settimana permetterà di ottenere i risultati sperati, nonostante una condizione di partenza figlia di anni di non diserbo.

Anche in questa occasione le mura da trattare sono i bastioni Camuzzi in via Roma e “Penisola del paradiso”, dietro Piazzale Burchiellati.

Il test si rende possibile grazie all’interesse dimostrato da parte del Comune di Treviso ed in particolare dall’Assessore Alessandro Manera ed il dirigente di settore, nonché l’apporto di Aermatica 3D e Flynext.

 

Uff. Marketing e Comunicazione

 

intervento drone sgd

intervento sgd mura di treviso


Back

Le news più lette

SGD Group ha stretto una collaborazione con AEPE, l’Associazione esercenti pubblici esercizi Venezia, la quale raggruppa bar, ristoranti, pizzerie, bacari del centro storico di Venezia. Questo accordo permette a tutti i soci del consorzio di aderire a particolari sconti sui servizi previsti dal piano HACCP in tema di sicurezza alimentare.

Prima della fine del secolo le zanzare invasive conquisteranno nuovi areali. Aumentano il rischio di epidemie di febbre gialla, dengue, Zika e chikungunya. Entro il 2080 oltre un miliardo di persone nel mondo saranno esposte per la prima volta alle malattie trasmesse dalle zanzare tropicali Aedes aegypti eAedes albopictus, gli insetti responsabili della trasmissione di febbre gialla, dengue, Zika e chikungunya. È un’altra delle spiacevoli

Ultimi post pubblicati

SGD GROUP, a seguito della pandemia legata al Covid-19,  fornisce e/o noleggia  nuovi strumenti per il controllo e la verifica degli accessi per assicurare la protezione di tutti gli ambienti. Si tratta del dispositivo TERMOSCANNER che permette il:     riconoscimento senza contatto controllo temperatura corporea con avviso visivo e sonoro verifica presenza mascherina di protezione controllo biometrico (riconoscimento facciale) struttura in metallo

Per le Mura da salvare 150 mila euro di lavori dopo il diserbo in volo Ieri il progetto di salvaguardia approvato dalla giunta Si parte da interventi di consolidamento, poi servirà di più Mattoni che crollano dalla cinta in viale Nino Bixio, crepe nel tratto di viale Cairoli, per salvare le mura è ora di correre ai ripari. L’assessore ai…